sesso tantrico

Sesso e passione con il Tantra

Che cos’è il Tantra e come sfruttarlo per accendere la passione a letto, aumentando il desiderio e vivendo il sesso in maniera diversa: le sensazioni sono quelle di chi vede un video porno italiano di qualità, però più amplificate.

Tantra, che cos’è e come funziona

Sicuramente nessuno guardando un video porno italiano può farsi venire in mente di provare piacere sessuale dalla meditazione e dallo yoga, anche se ci sono alcune discipline olistiche derivanti dalla medicina Ayurveda che possono far raggiungere l’orgasmo in un modo tutto nuovo. Di solito, fare sesso implica un coinvolgimento prevalentemente fisico piuttosto che mentale. Invece, la disciplina del Tantra si impone come un vero e proprio stile di vita, non solo un trucco per venire prima e come mai prima d’ora. Questa tecnica consente di creare un legame fortissimo e profondo con il proprio partner attraverso la connessione dell’anima, del corpo, della mente e delle proprie emozioni più intime. Con questa disciplina si è carichi tanto da affrontare una maratona porno senza controfigura e senza nessun aiutino tipo Cialis o Viagra, per intenderci. Come può una tecnica olistica essere così efficace e far durare di più a letto? La filosofia orientale non si ferma solo al fisico, bensì cura anche lo stato mentale della persona. In questo modo, ogni persona può ritrovare l’energia di cui ha bisogno e soprattutto il desiderio.

Praticare il Tantra

Come si pratica il tantra? Questa tecnica è stata raccontata in numerosi manuali e libri, proprio come il più famoso Kamasutra. Diciamo che è una disciplina da praticare in coppia e che insegna ad entrambi ad essere consapevoli del proprio potenziale sessuale. Dopo poco tempo, entrambi si sentiranno sensuali, energici e connessi fortemente tra loro. Il primo step per entrare nel fantastico mondo del Tantra è imparare a respirare. Sicuramente tanti faranno una faccia strana, visto che sin da quando la mamma ci ha messo al mondo si deve respirare per vivere. Ebbene, la respirazione è fondamentale per tutto, pure per il sesso tantrico. Ovviamente, questo è un altro tipo di respirazione, collegata alla meditazione. Il Tantra insegna a meditare e ad acquisire una consapevolezza del proprio corpo, oltre che della respirazione. Si inizia sedendosi l’uno di fronte all’altro con gli occhi chiusi. Lo scopo è concentrarsi sul proprio respiro, allontanando tensioni e pensieri che non hanno a che fare con il sesso. Dopo aver eliminato l’ansia, causa di molti problemi, si vivrà una sessualità fuori dagli schemi e veramente molto appagante.

Posizioni sesso tantrico

Una volta che entrambi sono diventati esperti nel respirare, sarà il momento del contatto fisico, finalmente. Per carità, l’attesa vale sempre, ma non tutti possono sopportare un rapporto puramente platonico. Gli esperti  suggeriscono di iniziare utilizzando la propria voce, in modo da imparare ad usarla non solo per eccitare, bensì per liberare petto e bacino. Secondo la filosofia tantrica, sono queste le zone in cui i suoni vengono trattenuti: quando si lasceranno uscire, sarà permesso ad entrambi di aprire al meglio mente e anima.  Le sensazioni saranno amplificate e il sesso verrà vissuto in una maniera tutta nuova, molto intensa.

A differenza del Kamasutra, libro in cui ci sono specifiche posizioni sessuali da provare ( ad esempio la famosa pecorina o quella del missionario), il tantra non prevede delle posizioni particolari allo scopo di stimolare alcune parti del corpo o arrivare al Punto G o al Punto L per gli uomini. Però, è molto comune usare una postura particolare per i primi tempi. La donna si siede sulle cosce del partner, lo abbraccia e incrocia le sue gambe dietro la schiena di lui: da qui, non ci sono movimenti particolari o preliminari da seguire, in quanto sarà necessario procedere con la respirazione e sentire le sensazioni provate insieme e separatamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.