Giulia mia moglie ha 42 anni è sempre disponibile a scopare con altri uomini

Giulia mia moglie ha 42 anni è sempre stata una bellissima ragazza , alta 174 con un culo grosso, tondo e sodo con un seno 3° di misura quindi non grande ma con una forma bellissima, due gambe molto belle toniche ma con lieve valgismo,occhi verde giallo castana chiara volto ben delineato e zigomi evidenti, labbra carnose e un bellissimo sorriso.

Mi sono dilungato nel descriverla per capire la sua storia e farvi sentire il peso del vivere con una donna bella , spesso invidiato.Io non sono bellissimo e tanto meno mi consideravo tale ed è stato spesso pesante vivere con la sosia bella di Alba Parietti.

Quando dopo 6 anni di matrimonio ho scoperto che mia moglie mi aveva tradito lo considerai nell’evolgersi naturale delle cose. Non fu un motivo per scaricare una moglie che essendo così bella forse non era nemmeno così giusta da essere goduta da un solo uomo.

Per me fu molto difficile accettare uno stato tale delle cose per tipo di educazione e stato socio culturale tanto più che io non l’avevo mai tradita. Mia moglie diceva che se le piaceva il sesso ,perchè di quello si era trattato, era in fondo colpa mia perchè ero stato il suo maestro.

Ammetto che già da allora nei nostri sogni intervenivano altre persone, che erano ricorrenti giochini che io ritenevo innocenti perchè vissuti all’interno della coppia, ma escludevano sempre il coinvolgimento fisico degli altri.

Riuscii a farmi confidare i suoi tradimenti perchè ritenevo indispensabile sapere tutto per continuare un rapporto che ormai diventava impossibile.In questa analisi ho scoperto che tutto ciò che era il mio desiderio e che non veniva esaudito diventava il manifestato senso di protagonismo con l’amante di turno.

Mi raccontò di aver fatto vedere delle foto erotiche sue da me fatte e vidi sue foto che non conoscevo. In una sequenza di foto Giulia appariva appoggiata ad una balaustra con una minigonna rossa sollevata sopre il culo senza slip in cui si vedeva distintamente il buchetto insospettabilmente in un luogo pubblico dove poteva essere vista.

Purtroppo con questo amante aveva perso la testa ed era totalmente alla mercè dei suoi desideri . Giulia sosteneva che lo faecva perchè lui non gli chiedeva nulla e gli piaceva provocarlo come quando si presentò ad un appuntamento con lui dove c’erano dei suoi amici vestita solo con calze e reggicalze sotto un sottile impermeabile.
Quel giorno il suo amante era distratto ed allora per richiamare la sua attenzione si sollevò l’impermeabile lasciando intravvedere il reggicalze e il fianco e fuggì con la sua vespa .

L’amante la inseguiva seguita da altri due amici a bordo di alcune moto . Lei si sollevò completamente l’impermeabile che facilitata dal vento scopriva interamente le sue chiappe. Finalmente riuscì a raggiungerla e a placare la sua ira ma completò la vendetta aprendo le gambe e toccandosi languidamente la fica innazi a suoi amici sbalorditi dicendo: voi uscireste con i vostri amici se aveste una fica a disposizione così?

Litigarono violentemente ma non tanto da far terminare il loro rapporto.Comunque lei era legata da un fatto non poco rilevante : la larghezza del suo cazzo.
A proposito di questo vi devo raccontare che mi piace particolarmente vedere il buco del culo aperto dopo un rapporto anale e osservare la sua chiusura e il suo contrarsi.Io sono normo dotato e non ho potuto realizzare mai questo sogno ma lo ha fatto sicuramente il suo amante infatti mi raccontava che spesso le prendeva il culo a 90 ° con le gambe molto divaricate esteriorizzando l’ano e permettendo di rimanere aperto e di poter essere visto bene. Lui definiva il suo culo un aspiratore perchè le sue contrazioni risucchiavano l’uccello e che comunque il suo culo era molto elastico perchè si richiudeva subito mentre quando inculava altre l’ano rimaneva aperto per molto tempo. Io iniziai a dubitare di essere tradito allorquando una trovai Giulia che dormiva nuda con le gambe flesse scoprendo oscenamente il suo ano.

Notai un buco anomalmente rilasciato e quando la toccai lasciò penetrare il dito con facilità lasciando lo stesso insolitamente bagnato.

Su questo argomento ritornammo in seguito e mi precisò di essere stata sorpresa da me nel sonno perchè era molto stanca dopo una mattinata passata con il suo amante e dove l’aveva presa più volte nel culo e probabilmente quella posizione era inconsciamente dovuta a far riprendere quel buco oscenamente violentato.

Comunque ai suoi amanti riservava attenzioni insospettabili e ben presto ho capito che gli amanti con molta difficoltà si facevano mollare.Lei è pluriorgasmica trascinante e totalizzante ma isuoi limiti sono evidenti su alcune preclusioni che stranamente cadono in altre occasioni.

E’ molto difficile che mi faccia pompini o che si imbratti con i coiti ma nel raccontarmi is uoi tradimenti ha confessato che spesso questo non sia vero.
In una occasione in un rapporto con un ragazzo che deswcriveva bellissimo ,e vento perqltro raro perchè sono oggetti della sua attenzione uomini interessanti ma mai belli si trovò a consumare un rapporto in auto.

Disse che le prese la fica poi anche il culo e fu poi sgarbato lasciandola sola all’interno dell’auto per un ora mentre lui si era allontanato. Lei lo insegui e lo pregò di riaccompagnarla a casa ma lui non voleva e allora le promise una prestazione inusuale :si mise in ginocchio per terra e iniziò un pompino interminabile.Mi precisò che sentiva l’amaro dei residui del rapporto anale avuto in precedenza.

Continuò a succhiare ma lui non voleva venire e lei le chiese di far presto altrimenti io me ne sarei accorto.Succhiava da molto . allora iniziò a spremere le palle come se volesse tirare fuori la linfa. Apri la bocca per dirle sborrami in gola e in faccia . A quel punto non si potè trattenere più sborrandole in gola , continuò a segarsi per non accompagnarla e stavolta venne ben presto schizzandola in faccia e nei capelli.

Lei in seguito mi raccontò che io la vidi sporca sui capelli e lei si giustificò dicendo che era un gel per il fissaggio dei capelli. Io avevo per altri aspetti legati all’amore i miei particolari privilegi lei mollava l’altra parte di se agli altri. Quella è la parte che volevo io e che non ho mai goduto interamente ma questa è un altra storia ..Se volte conoscerci iscriviti qui sotto Gratis.